martedì 19 aprile 2016

ZeHus All in One

Giovanni Alli, giovane ingegnere legnanese , nel 2013, durante il suo dottorato al Politecnico di Milano, insieme al professor Sergio Matteo Savaresi, ha messo a punto quella che si può definire la prima bicicletta ibrida made in Italy in grado di valorizzare la sinergia tra corpo umano e motore elettrico.

venerdì 15 aprile 2016

Bicicletta a cinghia Ikea

Ikea oltre ai mobili componibili non può mancare sul mercato con la sua bicicletta smontabile con tanto di Libretto di istruzioni alla mano. L'idea Ikea prende il nome di 'Sladda' e sarà unisex pensata ovviamente in ottica 'environmentally friendly'. Anti ruggine e con una cinghia come catena in grado di resistere per 15mila chilometri, la bici in alluminio richiederà 'poca manutenzione' e sarà utilizzabile dai 12 anni in su con diverse regolazioni disponibili. E' stata pensata come 'urban bike' e creata da Oskar Juhlin, Jan Puranen e Kristian Eke dello studio svedese Veryday design. Un sistema 'a scatto' permetterà poi di aggiungere diversi componenti in modo da personalizzarla, come borse o piccoli rimorchi, con le stesse filosofia delle app per gli smarthphone. Il prezzo base è 699 euro. Ma Ikea rassicura: "Con tutte le applicazioni possibili alla bici, come carrelli, rimorchi o altro, potrebbe sostituire la vostra auto.

Vedi tutte le foto su Repubblica.

Articolo in Inglese

mercoledì 13 aprile 2016

Infortunio in itinere in bicicletta: arriva la tutela piena

Un articolo sulla rivista INAIL “La circolare di lavoro e previdenza n.8 del 26 febbraio 2016” chiarisce in quali casi viene tutelato l’infortunio in itinere, cioè nei tragitti che si compiono in bici per motivi lavorativi.

Dal 2 febbraio chi si infortuna andando al lavoro in bicicletta è sempre tutelato. È l’importante contenuto dell’art.5, co.4 e 5, L. n.221/15, che modifica in modo rilevante la normativa in materia di infortunio in itinere. La tutela piena vale quindi non solo per chi si avvale delle piste ciclabili (quando ci sono). Rimane solo un dubbio: come si comporterà l’Istituto per i casi pendenti?

A questo link potete trovare l'articolo completo.

martedì 12 aprile 2016

Il progetto PRO-E-BIKE

Il progetto PRO-E-BIKE (http://www.pro-e-bike.org/) promuove l’utilizzo di veicoli puliti ed energeticamente efficienti, biciclette a pedalata assistita e scooter elettrici (comunemente denominati “E – bikes”), per la consegna di merci ed il trasporto di passeggeri da parte di aziende pubbliche e private, società di consegna, pubbliche amministrazioni e cittadini delle aree urbane Europee, come alternativa ai veicoli tradizionali alimentati a combustibili fossili.

lunedì 11 aprile 2016

La bici Solare - avventura attraverso l'America



Marissa ha percorso 3000 miglia attraverso gli Stati Uniti con la sua bicicletta elettrica alimentata da un pannello solare. Marissa racconta in questo video le sue emozioni di viaggio, oltre al pedalare in mezzo alla natura spettacolare della California e del Colorado si aggiunge l'emozione di vedere il livello della batteria salire invece di scendere grazie al suo pannello solare da 240 W posizionato su un carrello portabagagli. Marissa dice che con questo mezzo si può pedalare con assistenza "for ever"...