giovedì 31 maggio 2012

Torino Tour

Il Tour: Torino P.za Massaua, Alpignano, Druento, San Gillio, La Cassa, Fiano, Robassomero, San Maurizio, Leini, Settimo, Castiglione, Rivodora, Parco Naturale Della Collina di Superga, Pino Torinese, Colle Della Maddalena, Moncalieri, Nichelino, Borgaretto, Beinasco, Orbassano, Grugliasco, Torino P.za Massaua
  • Distanza: 113.9 km
  • Dislivello: ca. 1000 m
  • Inclinazione: Partly hilly - partly flat
  • Superficie: Asfalto

Il Tour inizia nella parte ovest della città, in Piazza Massaua, ma può iniziare in qualsiasi punto del percorso dal momento che si tratta di un anello dipendente da dove si abita.
L'idea di questo percorso è di potersi allenare per un lungo chilometraggio senza però allontanarsi troppo da Torino. Si parte da Piazza Massaua, ma si può partire da qualsiasi punto dell'anello, il percorso è in parte collinare e in parte in pianura, ideale per un buon allenamento, in sintesi si fanno chilometri senza allontanarsi troppo da casa. 

Breve descrizione di come uscire da Torino evitando il traffico: partendo da P.zza Massaua conviene spostarsi verso Viale Certosa dove si può utilizzare la comoda pista ciclabile che costeggia il campo volo sulla destra piuttosto che percorrere C.so Francia che risulta abbastanza trafficato e pieno di semafori con controviali stretti che appaiono e scompaiono. Alla fine della pista ciclabile di Viale Certosa prendere corso Pastrengo sulla destra al semaforo successivo girare verso il cimitero di nuovo a destra, si scende poi verso la Dora e una volta passato il semaforo si fa una doppia svolta prima a destra e poi a sinistra in Via Collegno. All'incrocio con indicazione Torino/Susa si gira a destra e alla rotonda proseguire diritto per Via dei Prati. Ad un certo punto prima che la strada diventi sterrata si gira in Via Signagatta, zona industriale con piccole fabbrile, ma abbastanza tranquilla. Si incontrano poi una serie di rotonde, la prima è una rotonda inutile con 2 strade, alla seconda rotonda si prosegue per Via Cassagna (Terza uscita) e alla terza si gira subito alla prima uscita a destra, alla quarta rotonda si tiene la strada a destra che va verso Druento e Cascina Merli. La strada finisce in un bivio a T e si gira verso destra sulla strada che porta all'agrigelatreria di Pianezza (Fattoria del Gelato), passata l'agrigelateria che si trova sulla sinistra si arriva alla strada provinciale dove si gira a destra verso S.Gillio re si può continuare il Tour oramai fuori dal traffico cittadino.

Una volta nel parco di Superga non dimenticatevi di fare una sosta al chiosco di Panoramix. Si tratta di un posto particolare, è a pochi chilometri da Torino e dal centro, ma la sensazione di essere altrove, in un posto rilassante e tranquillo dove si può prendere una bibita o uno snack. Il proprietario è molto gentile e capita spesso l'opportunità di socializzare con altri riders.

Ci sono anche molte alternative del percorso di seguito ne proponiamo un paio:

Alternativa 1: In Strada Borgaretto dopo l'attraversamento di strada Torino è possible andare dritto sulla pista ciclabile lungo il Sangone invece di girare a destra in Strada Torino come indicato nella mappa.

Alternativa 2: Sulla discesa del Colle della Maddalena invece di prendere la strada per Moncalieri prendi per Revigliasco e poi verso Moncalieri per continuare il Tour.  

Overall Route


Altimetria
 

Nessun commento:

Posta un commento