giovedì 19 dicembre 2019

Terza Tappa : Livorno - Grosseto (145 Km)

Racconto di Lamberto Pozzati

Inizia un nuovo giorno. Il risveglio è stato ansioso perché durante la notte abbiamo sentito ancora piovere. Guardiamo fuori dalla finestra:  una lieve pioggia con qualche spiraglio di sole e vento abbondante. Scendiamo per una colazione consistente.


Prepariamo come al solito le nostre bici, attacchiamo i carrelli e alle 7,30 partiamo. Cominciamo con un percorso fatto di saliscendi sulla costa che ci regala una dolce visione del paesaggio toscano rendendo più piacevole questo inizio giornata!

Nota negativa: stiamo viaggiando sull’Aurelia, la strada non è molto larga e il traffico è intenso e pesante. Il vento gira soffiando proprio contro di noi rendendo più faticosa la pedalata. 

Ecco che intraprendiamo una salita un po’ più ripida ed ecco che si ripresenta il problema al mio cambio. Mauro prova a sistemarlo e riesce a tamponare la situazione fino a Cecina dove siamo costretti a fermarci per risolverlo definitivamente.

Andiamo alla ricerca di un ciclista e dopo aver chiesto informazioni ci rechiamo da Marco, un gentile meccanico-ciclista proprietario di un negozio attrezzato, che si mette subito all’opera riuscendo a sistemare la mia bicicletta.

Incuriosito dai carrelli e dal nostro carico ci chiede informazioni sul nostro viaggio, dopo una spiegazione e una stretta di mano ripartiamo.
Pedaliamo ancora per un po’ ma la fame inizia a farsi sentire, basta barrette ci vuole qualcosa di più sostanzioso!

Ecco pochi km dopo troviamo sulla strada per Piombino qualcosa che fa al caso nostro: una merenderia! Una bellissima struttura in muratura e  legno con un dehor  che affaccia su un bellissimo prato verde ideale per parcheggiare le nostre biciclette. La scelta è varia e invitante con salumi, formaggi e altre specialità tipiche locali.

Negli occhi di Mauro vedo soddisfazione nello scegliere la nostra merenda tra quelle bontà. Dopo un momento di ristoro e un attimo di riposo il dovere ci chiama.

Ripartiamo e optiamo di proseguire sulla Aurelia 152 su  un percorso più interno sperando in questo modo di evitare il vento che ci soffia contro da questa mattina. Siamo costretti a rinunciare al bellissimo paesaggio di Punta Ala e Castiglione della Pescaia ma oggi non vogliamo rischiare.

Purtroppo la nostra rinuncia non basta: il vento lo troviamo anche su questa strada. Stringiamo i denti ancora per qualche km e,  dopo aver attraversato le strade più trafficate nell’orario di punta, finalmente arriviamo alla meta prefissata: Grosseto.

Cerchiamo subito un Hotel e dopo una breve ricerca ci fermiamo all’albergo Maremma dove ci ricevono con cortesia trovando una sistemazione per noi e per le nostre biciclette. Dopo una doccia veloce ci dirigiamo verso il centro città passeggiando tra le sue magnifiche vie.

Anche per la cena non vogliamo farci mancare nulla e troviamo un buon ristorante dove assaporare un ben meritato ottimo piatto di tagliatelle al ragù di cinghiale. Ora si che possiamo dire conclusa questa  terza giornata!
Rientriamo in albergo e dopo un piccolo riassunto sul programma di domani cadiamo in un sonno profondo. Buona notte

<-- 2a Tappa: Bogliasco - Livorno 4a Tappa: Grosseto – Roma -->

1 commento:

  1. Letto con attenzione, e anche se il viaggio è finito già da un pezzo, mi è tornata l'angoscia per non essere stato con voi

    RispondiElimina