venerdì 14 gennaio 2022

Elogio del biancospino di Castelnuovo Don Bosco

Il biancospino arboreo si raggiunge da Castelnuovo Don Bosco salendo la ripida strada che dal Vallone del Rio Navissano raggiunge il crinale in Località Bardella, a metà fra le chiese campestri di Santa Maria di Cornareto (a sud) e San Michele con il biancospino (a nord), entrambe raggiungibili in pochi minuti di sterrata. Una posizione che suggerisce un anello a cavallo fra torinese e astigiano fra Casalborgone e Castelnuovo, con panoramici passaggi a Moncucco e Albugnano. Si va su strade provinciali di accettabile traffico, con l’eccezione del tratto fra Moriondo e Castelnuovo. Se le condizioni della pista di vigna che sale dalla Borgata Mistrassi consentono un accesso diretto dal Vallone del Rio Navissano, l’anello si può completare con una visita all’Abbazia di di Vezzolano. 

Casalborgone – Berzano San Pietro – Moncucco – Moriondo - Castelnuovo Don Bosco – Vallone Rio Navissano – Frazione Bardella, Santa Maria di Cornareto, SanMichele, Biancospino - Vallone Rio Navissano – Mistrassi – Vezzolano – Albugnano - Berzano San Pietro – Casalborgone. Stazione ferroviaria a Chivasso. Ci sono tratti di sterrato in pendenza, consigliata la MTB


Il Percorso


Scarica qui il file GPX file del percorso su bikemap.net

Nessun commento:

Posta un commento