mercoledì 26 gennaio 2022

Elogio del Gualdo di Castelnuovo Scrivia

Il monumento al gualdo si trova nel giardino pubblico Regina Elena, in via Milano a Castelnuovo Scrivia. Piantine di gualdo sono state reintrodotte nel circondario. Si possono osservare presso la chiesetta campestre di San Damiano, sull’omonima strada comunale, a 700 m dall’abitato. Ideale la primavera, stagione propizia anche per l’anello consigliato nella fertile campagna fra lo Scrivia e il Po, fra distese di coltivazioni di ortaggi. Percorso molto vario, che richiede attenzione ai cambi di direzione. Si pedala in parte sull’asfalto di strade tranquille, in parte su buon sterrato. Può fare eccezione la digressione lungo lo Scrivia, nella riserva naturale, dove può essere preferibile una bici appropriata. Misto asfalto sterrato anche il tratto di 10 km sull’argine del Po. Al punto di inizio/fine anello, a Isola Sant’Antonio, si può visitare l’omonima oasi gestita dall’Associazione Il Codibugnolo (visite su prenotazione). 

Oasi naturalistica Isola Sant’Antonio - Argine del Po – Ponte sullo Scrivia – Molino dei Torti – Strada dei Prati - Chiesa Madonna delle Grazie – Castelnuovo Scrivia, monumento e piantine di gualdo – strada consortile “dei boschi” – Riserva naturale dello Scrivia - Ponte sullo Scrivia – (Località Secco, pioppo bianco monumentale) – Strada Marca Mora – Cascina Bianca Mora – Borgata Molineri Vecchi – incrocio Sp 211 - Sale – Strada Napoleonica (Sp 85, con pista ciclabile) – Alluvioni Cambiò – Fiume Po – argine del Po – Borgata Capraglia – passaggio Sp 211 - Oasi naturalistica Isola Sant’Antonio. Stazione ferroviaria a Tortona.

Scarica qui il file GPX file del percorso su bikemap.net

Nessun commento:

Posta un commento